Frullatori a immersione: gli accessori più diffusi

Categorie Senza categoria

Quando si acquista un frullatore a immersione, si fa gola agli accessori inclusi nella confezione, come bambini golosi che già pregustano i manicaretti da concedersi con questo utile apparecchio di grande aiuto in cucina. Non tutti i mixer, però, dispongono di accessori, come si può verificare sulla guida ai frullatori. Quelli basici in fascia bassa di prezzo, infatti, ne comprendono uno o due se tutto va bene o anche zero, in quanto per trovare un pacchetto di utensili in dotazione al frullatore si deve salire di fascia e spendere qualche soldino in più. Ma quali sono gli accessori più richiesti e diffusi in abbinamento alla vendita di un mixer?

Immancabile in quasi tutte le confezioni è il bicchiere graduato, in genere di plastica con capienza fra mezzo litro e un litro, in certi casi dotato di coperchio. Il contenitore è utile per misurare le quantità di liquidi da trattare o per riporre il prodotto lavorato in frigo. Altro classico accessorio è il tritatutto, anche questo in plastica, capiente fra i 250 ml e i 500 ml, con coperchio che consente il fissaggio alla struttura del mixer. Comune anche la frusta, singola o a filo in acciaio per sbattere gli ingredienti oggetto della lavorazione, utilizzabile al posto della barra a immersione. Esistono in commercio anche modelli (rari, in verità) dove si possono agganciare due fruste simili allo sbattitore elettrico. A parte queste eccezioni, la ‘fiera’ degli accessori è davvero variegata e ricca di utensili utili quanto originali.

Si va dalle classiche lame per tritare alle pale adatte all’impasto per finire ai gambi schiaccia e passa-verdure, che possono essere sia in plastica che in acciaio. L’accessorio è parte integrante del mixer, che raramente viene venduto in solitario, ma accessoriato o super accessoriato a seconda della tipologia e del prezzo, ovviamente. Più accessori saranno contenuti nel ‘pacchetto’ più le funzioni potranno essere molteplici, per poter avere in cucina un braccio operativo davvero utile e multifunzionale. Oltre agli accessori, non sarebbe male dare un’occhiata alla lunghezza del cavo, qualora il mixer sia alimentato a filo, in quanto il solito cavo da un metro, di cui sono dotati i mixer basici, potrebbe non essere adatto allo scopo di utilizzare l’apparecchio in movimento rivelandosi, quindi, un limite.