Cuscini per cervicale: chi ne ha bisogno e perché

Categorie Senza categoria

Sono in molti ad avere bisogno di un cuscino per cervicale, perché soffrono di cervicalgìa. Prima di entrare nel merito delle proposte commerciali, è importante avere un quadro chiaro del modello che faccia al proprio caso, variabile a seconda del modo di dormire e delle posizioni che si assumono durante il sonno. Compito di questo cuscino ortopedico è allineare testa, collo e colonna vertebrale ritrovando il giusto equilibrio nella postura che porterà a un sollievo tangibile dal dolore. Chi dorme su un fianco, posizione fra le più comuni, avrà bisogno di un cuscino cervicale in grado di offrire un adeguato supporto per mantenere sollevata quell’area del corpo.

Poi c’è chi dorme a pancia in su quasi sempre, in questo caso si consiglia un tipo di cuscino più morbido e sottile che possa offrire all’utilizzatore un effetto ‘culla’ per collo e nuca, contribuendo a stabilizzare la posizione del capo. Chi, poi, non riesce a dormire in una sola posizione necessita di cuscini per cervicale più flessibili per potersi adattare, di volta in volta, alle varie posture. Altro fattore che condiziona la scelta è l’essere soggetti ad eventuali reazioni allergiche. Alcuni, infatti, sono allergici a materiali polisintetici e pertanto dovrebbero valutare l’acquisto di cuscini cervicali in cotone 100% o, comunque, in tessuti naturali. Fra i cuscini più ergonomici in commercio troviamo i modelli Epabo progettati soprattutto per chi dorme supino, in grado di riequilibrare l’allineamento della spina dorsale.

La parte inferiore del cuscino include uno strato removibile di memory foam di basso spessore, ma personalizzabile con l’aggiunta o la rimozione di strati di prodotti per adattarlo alle proprie esigenze di comfort. Alcuni ne lamentano il graduale appiattimento e il fatto di essere troppo duro, anche se l’altezza è regolabile e il cuscino è traspirante grazie alle ‘cellette’ ricavate nel rivestimento in memory per il flusso d’aria e nel trattamento con gel rinfrescante. Il nucleo del cuscino è formato da tre strati di memory foam e lo strato intermedio può essere rimosso per personalizzare il cuscino e variarne lo spessore a propria discrezione. Altri modelli sono disponibili in questa pagina di info e proposte commerciali sui migliori cuscini per cervicale.