Abbinare salute e alimentazione sana? Si può cucinando con una vaporiera.

Categorie Senza categoria

Abbinare salute e alimentazione sana? Si può cucinando con una vaporiera.

Siamo abituati ad avere in casa una vaporiera, strumento che permette di cucinare a vapore, e che non è più destinato solo ai ristoranti etnici ma anche alle nostre case perché abbiamo capito che ci permette di cucinare i cibi senza alcun condimento dandoci un piatto dal sapore originale e maggiore salubrità alimentare.
Comprarne una è diventato irrinunciabile per molti ma per farlo senza commettere errori poi difficili da gestire, vi consigliamo questo sito https://sceltavaporiera.it che offrirà una serie di indicazioni molto utili per capire come e cosa scegliere per un acquisto che vi soddisferà.

La cucina a vapore offre quindi una serie di vantaggi non trascurabili, se si vuole abbinare alimentazione e salute. Vediamone alcuni tra i più importanti. I cibi cotti a vapore conservano meglio i propri sapori e aromi originari e con questi anche le proprietà nutritive e i benefici determinati dalle componenti dei vari alimenti che restano inalterate. Non si usano condimenti e i cibi sono più magri; quindi la cucina a vapore è dietetica e si adatta a tutti anche ai bambini piccoli.
D’altronde i benefici sono determinati dal fatto che il vapore, al contrario di tecniche tradizionali come l’induzione o i ferri, cuoce lentamente gli alimenti permettendo una serie di effetti positivi.

Sono mantenute le proprietà organolettiche: verdura, carni e pesce con la vaporiera non perdono né colore né sapore o odore perché, non essendoci contatto con acqua o altri liquidi di cottura, le componenti aromatiche che sono per lo più volatili, restano più facilmente all’interno degli alimenti. 

Se la vaporiera è lo strumento più apprezzato dai salutisti è soprattutto perché i cibi cotti a vapore mantengono intatte le loro proprietà, soprattutto vitamine e minerali che sono conservate grazie ad una cottura diversa dalla tradizionale e che non crea sostanze di scarto difficili da digerire e dannose al corpo. Il grasso dei cibi che serve alla cottura, in realtà scende però nel cestello sottostante liberando di questi elementi negativi il cibo in cottura e rendendo così più digeribile e meno calorici i cibi.